QUANTO COSTA UNA PERIZIA?

Ma quanto costa una perizia? è la domanda che spesso ci pongono i nostri clienti

Domandarsi quanto costa una perizia seppur legittimo non può avere una risposta immediata, come se si fosse al mercato e si volesse sapere quanto costa un chilo d’arance, e soprattutto non deve esser l’unico elemento di valutazione nella scelta del proprio perito. Inoltre non è detto che vi sia una correlazione diretta tra costo di una perizia e la sua qualità.

Dunque come fare a scegliere il perito o il consulente tecnico che dovrà redigere la nostra perizia?

Quanto costa una perizia tecnica?
Una buona perizia tecnica è una questione di conoscenza, tecnica e strategia.

A nessuno verrebbe in mente di chiedere, recandosi in un concessionario d’auto multimarche, quanto costa un’auto? oppure entrando in una agenzia immobiliare: quanto costa una casa?

È chiaro che la domanda: Quanto costa una perizia? è evidentemente incompleta.

La definizione di perizia è secondo il dizionario: “Esame eseguito da parte di un esperto debitamente riconosciuto e qualificato, diretto all’ottenimento e alla convalida di una valutazione e di una constatazione specifica: chiedere, eseguire una perizia; produrre una perizia di parte; perizia psichiatrica, perizia medico-legale, perizia di ingegneria forense, perizia giurata, ecc.

Un’altra definizione di perizia è: “Esperienza o competenza approfondita associata ad un’ottima padronanza a livello tecnico delle questioni trattate dal perito”.

La perizia o la consulenza peritale si concretizza sempre con la stesura di una relazione tecnica ad opera di un professionista esperto che può essere un ingegnere, un architetto, un geometra, un medico, o un qualunque soggetto che possa vantare e dimostrare comprovate capacità, conoscenze ed esperienze in un determinato settore.

Se ti serve una perizia sarà certamente perché ti occorre dimostrare qualcosa a qualcuno oppure perché sei alla ricerca delle cause e/o delle possibili soluzioni ad un tuo problema per il quale non sei sufficientemente esperto per fare le giuste valutazioni tecniche.

È in questi casi che ti occorre un perito esperto che a seguito di una consulenza tecnica peritale ti rediga la sua perizia.

La scelta del perito che ti dovrà redigere una perizia non va di certo fatta confrontando solo il prezzo dell’offerta economica che hai ricevuto.

Se devi comprare un’auto o una casa mica ti soffermerai solo sul prezzo, ma valuterai mille aspetti così pure dovrai fare per valutare il costo di una perizia.

quanto costa un perito di parte
Un perizia non va valutata solo in base al suo costo. Scegliere il consulente tecnico di parte nella maniera corretta può superare ogni obiezione di costo, inoltre non sempre il puro costo è sinonimo di qualità.

Un documento o una relazione tecnica che viene poi definita perizia può esser lunga una pagina come essere composta di cento pagine in cui si riportano documenti, foto, studi più o meno approfonditi sulle varie problematiche in esame, riferimenti normativi, a studi scientifici o a leggi, prove tecniche varie, prove scientifiche di laboratorio ecc.. pur analizzando lo stesso problema il risultato che si può avere è spesso molto differente sia in termini di qualità dell’elaborato peritale sia soprattutto in termini di risultati che si possono trarre dall’elaborato peritale.

Purtroppo non tutti questi elementi ti saranno disponibili quando devi fare la scelta del tuo perito che ti redigerà la perizia, ma ricorda che non sempre un bravo professionista nel suo campo può esser un bravo perito se non ha una consolidata esperienza anche in abito peritale e forense.

Come scegliere allora il proprio perito o consulente tecnico di parte?

Molti pensano di scegliere il proprio perito sfogliando semplicemente l’albo dei Periti o dei Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU) presente presso il Tribunale di competenza, come se questo fosse garanzia di qualità della sua prestazione, purtroppo non è assolutamente così, anzi. A riprova di ciò basta considerare due semplici aspetti: i requisiti per poter esser inserito nell’elenco del tribunale sono semplicemente quello di essere iscritti ad un albo professionale da almeno tre anni e non aver subito condanne.

I Giudici scelgono poi il CTU sulla base di un semplice criterio di rotazione degli incarichi tra tutti gli iscritti che abbiano competenze affini col problema da analizzare. Essere presenti in quegli elenchi non ha dunque valore meritocratico.

La cosa migliore per scegliere nella maniera più giusta un perito od un consulente tecnico di parte è quella di farsi raccontare come pensa di procedere nella stesura della perizia di vostro interesse dal colloquio, magari con più professionisti sarete sicuramente in grado di valutare se il vostro interlocutore è veramente del mestiere e se potrete affidargli il compito di redigere la vostra perizia al fine di tutelare al meglio i vostri diritti. Capirete così che domandarvi solamente quanto costa una perizia, può non esser il modo migliore di fare la scelta giusta.

Altre domande che ci vengono poste con link di approfondimento:

Per maggiori informazioni:

CONTATTACI

Articoli simili che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.