Perizie assicurative per risarcimento danni da assicurazione

Perizie assicurative

Risarcimento Danno
Se vuoi stare tranquillo anche quando hai subito un danno è bene affidarti al più presto ad un tuo perito di fiducia per ottenre il massimo del risarcimento del danno.

La perizia assicurativa è lo strumento principale con cui si può quantificare l’entità di un danno subito coperto da una polizza assicurativa.

La perizia assicurativa redatta dal perito dell’assicurazione determina l’importo della liquidazione di un risarcimento danni.

L’assicurazione quando riceve la denuncia di un danno incarica un suo perito al fine di valutare e quantificare il risarcimento del danno per conto della compagnia dopo di che può proporre all’assicurato, per conto dell’assicurazione, un’offerta di risarcimento del danno sulla base delle sue valutazioni.

Il perito assicurativo deve, per legge, essere un tecnico libero professionista indipendente, non deve essere cioè legato alle compagnie assicurative e deve fornire la sua consulenza tecnica in perfetta indipendenza ed autonomia.

Come si può chiaramente intuire (o riscontrare per chi lo ha già sperimentato) si tratta di una fase cruciale per ottenere il un giusto risarcimento del danno.

Infatti benché la legge preveda l’indipendenza del perito assicurativo, questa presunta obiettività nella valutazione del danno si traduce semplicemente nel fatto che il perito non è un dipendente dell’assicurazione, ma appartiene ad uno studio peritale esterno.

Considerato il fatto che le assicurazioni si avvalgono sempre degli stessi periti e/o degli stessi studi peritali è facile intuire come il perito assicurativo ove vi siano margini interpretativi tende indubbiamente a favorire il suo “datore di lavoro”/committente andando dunque tendenzialmente a sottostimare il l’entità del risarcimento del danno.

La fase della stima del risarcimento del danno è dunque quella in cui è più facile che insorgano delle controversie tra assicurato e la compagnia.

Trattandosi spesso di argomentazioni tecniche è bene incaricare un proprio perito di parte per affiancarlo al perito dell’assicurazione durante le operazioni peritali di valutazione del danno.

Cosa fa il perito assicurativo

 

 risarcimento del danno
Ti aiutiamo ad ottenere il massimo risarcimento del danno che hai subito

I compiti del perito assicurativo sono: ricostruire le cause dei danni e le eventuali responsabilità delle parti coinvolte ed effettuare un perizia di stima per la quantificazione del risarcimento del danno da proporre all’assicurato.

Compito del perito assicurativo è anche quello di valutare l’entità dei danni alle cose o verso terzi seguendo le procedure stabilite nella polizza assicurativa.

Un altro dei ruoli del perito di parte nell’ambito del mercato assicurativo è quello di offrire la propria consulenza tecnica alle aziende od ai privati per valutare meglio con loro quali siano i rischi per cui vale la pena ricercare una copertura assicurativa e quali rischi non conviene far rientrare nella polizza, perché poco probabili in relazione all’aumento del premio che comporterebbe una loro copertura assicurativa, il tutto viene fatto dal perito sulla base della sua professionalità ed esperienza nel settore di sua competenza, e sulla base di studi statistici.

Questo tipo di consulenza tecnica può tornare utile per cercare di ottimizzare l’investimento in una copertura assicurativa più efficacie evitando d’assicurare e pagare premi più alti per potenziali danni che potrebbero poi addirittura non essere risarcibili.

Infine, il perito di parte può assistere e difendere tecnicamente in ogni sede, legale, arbitrale e di mediazione proponendo le sue valutazioni tecniche per lo più sotto forma di perizia.

Risarcimento danni da assicurazione

perizia assicurativa
La perizia assicurativa e la consulenza tecnica del tuo perito di parte possono fare la differenza nell'ottenimento del massimo indennizzo possibile.

Scegliere con cura il proprio perito di parte per un assistenza nelle varie procedure peritali può fare la differenza ai fini dell’ottenimento del massimo risarcimento del danno possibile, è dunque bene incaricarlo sin dalle premi fasi di richiesta del risarcimento del danno all’assicurazione in modo che vi possa seguire nel migliore dei modi sin da subito facendovi evitare possibili errori che potrebbero incidere sulla risarcibilità del dannoo sulla valutazione della suentità.

Avrete anche capito che è sempre bene non affidarsi alle sole valutazioni del perito incaricato dall’assicurazione anche in considerazione del fatto che spesso è la polizza stessa che si farà carico del costo del proprio perito di parte. Dunque per tutelare i tuoi diritti ed ottenere il massimo del risarcimento del danno cerca subito un tuo consulente tecnico di parte.

 

 

Articoli simili che potrebbero interessarti

 

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.